IL PROGRAMMA - CdQ Comitato di Quartiere Giardino di Roma 2017 --CdQ - Comitato di Quartiere Giardino di ROMA 2017

IL PROGRAMMA

Abbiamo una visione ambiziosa per il nostro quartiere, abbiamo quindi stilato un programma che elenca diverse idee e progetti che ci auguriamo diventino ben presto delle attività. Auspichiamo una grande partecipazione da parte di tutti i Cittadini del Giardino di Roma.
fabbrica_delle_idee

Il nostro programma sintetizzato ma sicuramente impegnativo, nei seguenti punti:
  • Sito web www.cdqgiardinodiroma.it - Comunicazione e trasparenza costante;
  • Aree verdi del Quartiere, partendo dalla planimetria generale, con la consulenza (gratuita) di un agronomo indicare gli interventi prioritari, necessari e le esigenze di manutenzione periodica;
  • Individuazione della sede del CdQ, un locale condiviso e fruibile per la sede del CdQ e servizi al cittadino sempre al centro delle esigenze;
  • Parchi giochi, censimento e segnalazione degli interventi necessari dei parchi giochi esistenti, ammodernamento degli stessi con integrazione strutture per diversamente abili;
  • Aree cani, partendo dall’iniziativa già lanciata tempo fa sul territorio da alcuni residenti, promuovere l’individuazione di aree da destinare con co-interessamento delle Ass.ni protezione animali;
  • Cavalcavia Massimo Troisi, seguire le iniziative già in corso al Dipartimento di Roma Capitale;
  • Fermate BUS, con pensiline parapioggia illuminate;
  • Manutenzione manto stradale e livellamento tombini;
  • Segnaletica orizzontale, verticale ed indicazione di viabilità e sicurezza: analisi dell’attuale organizzazione della disposizione della segnaletica stradale e valutazione di rimodulazione della stessa in funzione delle mutate esigenze dell’intero quartiere, oggi maggiormente popolato rispetto al primo progetto di segnaletica realizzato in occasione del cantiere di costruzione. Riorganizzazione degli spazi necessari per la segnaletica commerciale e istituzionale;
  • Caditoie e fontane, censimento delle caditoie e delle fontane presenti al fine di evidenziare le esigenze di manutenzione necessarie. In particolare le caditoie di via Fiumalbo sempre pulite e gli scarichi delle fontane disostruiti;
  • Mercato rionale Individuare le istituzioni competenti ed i passi necessari per trasferire il mercato rionale, che si svolgeva a Vitinia e che è stato cancellato, nel nostro quartiere, lanciando una richiesta ai residenti di individuare un’area atta allo scopo;
  • Collegamento con Vitinia, di comune accordo con il CdQ di Vitinia è stato già avviata la proposta di realizzazione di un percorso ciclo-pedonale tra il quartiere Giardino di Roma, indicati possibili interventi necessari per la sua realizzazione in occasione dei lavori ACEA per la costruzione del nuovo collettore fognario;
  • TPL - BUS/NAVETTA a/r GdR-Vitinia, avviata già la richiesta presso il Dip. RMS per l’istituzione del servizio Bus/Navetta tra capolinea Nino Taranto e Stazione di Vitinia al fine di ottimizzare la fruizione del servizio di pubblico trasporto;
  • Sicurezza, aggregarsi al progetto di sicurezza urbana già sollecitato dalla Regione Lazio e Comune di Roma attraverso i diversi bandi orientati ai pubblici esercizi ed alle istituzioni pubbliche;
  • Associazionismo, sostegno alle iniziative volte ad accrescere la solidarietà tra gli aderenti.

Attività a medio lungo termine:
  • Convenzione urbanistica, analisi della convenzione edilizia ed evidenza delle opere non realizzate, benché previste in fase di progettazione del quartiere, per le quali in alcuni casi esistono oneri concessori già versati e quindi destinati alla realizzazione delle medesime• Verifica spazi, utilizzabili per eventi o attività ludico-sportive;
  • Aree verdi, valutazione aree per assegnazione Orti urbani attrezzati e/o assegnazione cura parziale del verde;
  • Sculture, proposta al Comune per la realizzazione di sculture che raffigurino i diversi personaggi ai quali sono intitolate le strade, piazze e parchi;
  • Giornalino, una realizzazione editoriale realizzata dai ragazzi del quartiere con il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado;
  • Festa del quartiere, che sia tematica e man mano assuma una identità univoca e ricorrente (esempio GdR Street Food);

​​​​​​​È gradita la partecipazione di tutti i cittadini che potranno partecipare alle commissioni e gruppi di lavoro, inviare suggerimenti, sottoporre alcune esigenze di interesse comune ecc... inviando la propria comunicazione attraverso il nostro modulo di contatto